Sportello del Cittadino

Keep in Touch




Joomla Extensions powered by Joobi

Accesso Riservato

20170912 - ILSOLE24ORE - A luglio nuove partite Iva in calo dell’1,1 percento

Nel mese di luglio 2017 sono state aperte 37.706 nuove partite Iva, in calo dell'1,1% rispetto allo stesso mese del 2016. Lo rende noto il Mef, precisando che 13.113 soggetti hanno aderito al regime forfetario (circa il 34,8% del totale delle nuove aperture), con un aumento del 5,3% in confronto a luglio dello scorso anno. La distribuzione per natura giuridica delle aperture di partita Iva mostra che la quota relativa alle persone fisiche è pari al 66,6%, quella relativa alle società di capitali è pari al 28,1%, mentre la quota delle società di persone si attesta al 4,4%. Riguardo alla ripartizione territoriale, il 42% delle nuove aperture è localizzato al Nord, il 23% al Centro ed il 35% al Sud ed Isole.

La classificazione per settore produttivo mostra, come di consueto, che il commercio registra il maggior numero di aperture di partite Iva (20,6% del totale), seguito dalle attività professionali (14,5%) e dalle costruzioni (8,9%).

Il 17,8% dei nuovi avvianti di partita Iva a luglio, rileva infine il Mef, risulta nato all'estero.

 

20170912 - IL SUSSIDIARIO - RIFORMA PENSIONI - ultime notizie

LA PENSIONE DI INABILITÀ PER AMIANTO

Continua la messa a punto della Legge di bilancio, che potrebbe contenere anche novità dal punto di vista delle pensioni. A questo proposito Avvenire ricorda che l’anno scorso con la manovra è stata introdotta una nuova forma di pensione di inabilità, riservata a chi ha lavorato con esposizione all’amianto. Tra pochi giorni, esattamente il 16 settembre, cadrà la scadenza per presentare la domanda per ricevere tale prestazione. Si tratta di una scadenza “eccezionale”, posto che solitamente la domanda andrebbe presentata il 31 marzo. L’articolo del quotidiano della Cei ricorda che, oltre ai requisiti soggettivi con certificazione, occorre aver versato almeno 5 anni di contributi in una delle varie gestioni dell’Inps per poter aver diritto alla prestazione, che non è compatibile con lo svolgimento di attività lavorative di qualsiasi natura, con il possesso di una rendita Inail per la stessa patologia e con altri benefici pensionistici.

...

20170908- Regioni.it - Pensplan, feste in piazza a Bolzano e Trento per i 20 anni

Politica - Il 15 settembre a Bolzano e il 19 a Trento la società regionale Pensplan festeggia la ricorrenza dei vent'anni. Fondi pensione, rendimento medio del 42%.

Sono passati esattamente 20 anni dall'approvazione, nel 1997, della legge regionale che ha permesso di dare vita all'innovativo progetto di welfare territoriale Pensplan. Nelle prossime settimane la società regionale festeggerà la ricorrenza con una serie di eventi, a partire da due feste in piazza che si terranno a Bolzano il 15 settembre e a Trento il 19. "Lo sviluppo di un welfare complementare regionale è la prossima grande sfida che implica la creazione di un sistema di protezione totale dei cittadini nei diversi momenti del loro ciclo di vita negli ambiti fondamentali dell'esistenza, dalla famiglia al lavoro, dalla casa allo studio, dall'assistenza alle altre situazioni particolari di fragilità", affermano il presidente della Regione, Arno Kompatscher, e il vicepresidente Ugo Rossi. Attraverso Pensplan la Regione fornisce gratuitamente i servizi amministrativi e contabili essenziali agli aderenti dei fondi pensione convenzionati. Contribuisce inoltre economicamente in favore degli iscritti a fondi pensione che si trovano in situazioni di difficoltà, per esempio in seguito alla perdita del lavoro e sostiene i versamenti sia alla previdenza obbligatoria che a quella complementare per i periodi di assistenza ai figli e ai familiari non autosufficienti

.....

20170912 - CORRIERE DELLA SERA - Il rinvio dello Ius soli, un sacrificio per la stabilità

La prospettiva del rinvio di alcune leggi - simbolo, a questo punto è reale.

...

20170908 - Investire oggi - Donne e lavoro, nuove imprenditrici con finanziamenti dedicati

 

Si aprono per le donne nuove possibilità al lavoro autonomo: l’impegno del Dipartimento per le pari opportunità della Presidenza del Consiglio dei ministri è dedicato a facilitare l’accesso al credito per le imprenditrici, le professioniste e le lavoratrici autonome.

L’obiettivo creato dalle nuove politiche è quello di agevolare l’accesso ai finanziamenti per l’attività d’impresa o professionale, così da permettere l’inserimento delle donne nel mercato del lavoro o sviluppare la propria attività.

Le nuove imprenditrici, possono avvalersi di due strumenti per poter sviluppare ed avviare l’impresa: sezione speciale e protocollo d’intesa.

Sezione speciale

La Sezione Speciale con il Fondo centrale di garanzia per le piccole e medie imprese, offre una copertura finanziaria fino ad una massimo dell’80% del finanziamento richiesto.

...